Novità dal settore sanitario

Finanziamento unitario delle prestazioni

Il Parlamento ha aperto una consultazione, che si svolgerà nei prossimi mesi, sul finanziamento unitario delle prestazioni nell’assicurazione di base. Gli assicuratori malattia e i Cantoni devono finanziare in modo unitario i trattamenti, a prescindere che siano dispensati ambulatorialmente o nell’ambito di una degenza. Questo affinché le prestazioni siano maggiormente offerte in ambito ambulatoriale, più economico, e meno in ambito stazionario. Il passaggio al
finanziamento unitario non dovrebbe avere ripercussioni sui costi.


Costi sanitari elevati

L’Ufficio federale di statistica (UST) comunica che i costi complessivi del sistema sanitario in Svizzera nel 2016, ai sensi degli standard dell’OCSE, ammontavano a 80,7 miliardi di franchi. Si tratta del 3,8 per cento in più rispetto all’anno precedente. Il rapporto tra costi del sistema sanitario e prodotto interno lordo è salito dall’11,9 al 12,2 per cento. 


Le franchigie devono essere adeguate

Le franchigie dovranno essere adattate all’evoluzione dei costi dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Le franchigie per gli assicurati adulti dovrebbero essere aumentate di 50 franchi, appena i costi superano una certa soglia. Gli adeguamenti dovrebbero avvenire a intervalli diversi in base agli aumenti dei costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *