Giunta al limite delle forze

La vita di Marianne Lendi viene stravolta a seguito di un’ernia del disco: all’improvviso forti dolori scandiscono le giornate di questa donna sempre attiva e allegra, limitandola fortemente nei suoi movimenti. Il care management di SWICA l’ha aiutata a uscire dal suo incubo.

Marianne Lendi è sempre in movimento. Quando non lavora nel negozio di materiali edili, ama dedicarsi al suo giardino, è spesso in giro o cura i suoi nipotini. «Finalmente posso riprenderla in braccio», dice sorridendo. Solo pochi mesi fa era impensabile.

Al limite delle proprie forze

Maggio 2018: Marianne Lendi lavora come dirigente. «Era un periodo molto impegnativo», ricorda la 58enne. Si accorge che c’è qualcosa che non va quando durante il lavoro deve in continuazione alzare la gamba per il forte dolore. La situazione peggiora quando aiuta una collega a trasportare un tavolo. «All’improvviso ho avvertito un dolore lancinante alla schiena. All’inizio ho pensato che forse avevo semplicemente esagerato.» La sera credeva di stare meglio, ma la brutta sorpresa sopraggiunse durante la notte: «Non riuscivo più a fare nulla. Non riuscivo a stare né sdraiata, né in piedi, né seduta – qualsiasi posizione mi provocava dolori insopportabili.»

I sintomi lasciavano presupporre un’ernia del disco e i medici sottoposero Marianne Lendi ad alcuni esami che però ebbero esito negativo. Per i forti dolori rimane a casa dal lavoro e le viene prescritto un ciclo di fisioterapia – anche in questo caso, senza alcun sollievo. «La terapista non poteva neppure sfiorarmi perché la mia schiena era ipersensibile», racconta Marianne. Dopo dieci notti di insonnia è al limite delle sue forze non solo fisiche ma anche psichiche: «Mi sembrava di vivere un incubo dal quale dovevo risvegliarmi.»

Tirare il freno di emergenza

Una terapia del dolore di cinque giorni doveva alleviare la sua sofferenza. Ma la quantità di medica­menti che le fecero assumere non tardarono a manifestare i loro effetti negativi sul corpo di Marianne Lendi: «La mia pressione schizzò alle stelle. Era come se la mia testa stesse per esplodere.» Ulteriori esami confermarono il sospetto del primo esame: i dolori erano dovuti alla presenza di ­un’ernia del disco. Le vennero iniettate due dosi di cortisone che però non ebbero ­l’effetto desiderato. Era una situazione insolita per Marianne Lendi. «In genere ho una soglia di sopportazione abbastanza elevata, ma non ho mai avuto dolori così forti.»

Non riuscivo più a fare nulla. Non riuscivo a stare né sdraiata, né in piedi, né seduta – qualsiasi posizione mi provocava dolori insopportabili.

Tramite una conoscente entra finalmente in contatto con il care management di SWICA. La care manager Esther Albert ricorda: «Quando l’ho incontrata, Marianne Lendi era già esausta per tutti i dolori e i medicamenti assunti.» Visto che i trattamenti effettuati fino a quel momento non l’avevano aiutata, richiede un secondo parere a un neurochirurgo della rete di medici di SWICA, il quale constata la necessità di un intervento chirurgico. Finalmente, dopo l’intervento eseguito a fine agosto, Marianne Lendi non ha più dolori. Ricorda ancora i primi giorni dopo l’operazione: «Stentavo a crederci, avrei voluto smettere subito di prendere medicamenti per vedere se era vero.» Anche Esther Albert è felice della notizia: «Già dopo due giorni dall’intervento mi comunicò al telefono che non avvertiva più alcun dolore. Era una sensazione straordinaria sentirglielo dire.»

A novembre Marianne Lendi riprende a lavorare. Ha rinunciato alla sua funzione dirigenziale ed è felice nel suo nuovo ruolo: «Il mio lavoro mi piace molto e finalmente riesco di nuovo a fare tutto senza sentirmi limitata dai dolori alla schiena.»

Ecco cosa ha fatto SWICA per Marianne Lendi

  • Organizzazione di un appuntamento presso un neurochirurgo della rete SWICA
  • Assistenza prima e dopo l’intervento
  • Assistenza e accompagnamento in un momento difficile della sua vita

Il care management è una prestazione gratuita per gli assicurati SWICA e i loro familiari. I quasi 85 care manager in tutta la Svizzera offrono il loro aiuto in situazioni mediche complesse o in momenti difficili della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *